Scendo in campo!

39 starnuti - Post a comment

Chi cercava una valida alternativa a Berlusconi e Veltroni è finalmente stato accontentato. Magdi Allam, il giornalista moderato che ci ha insegnato che non esistono musulmani moderati, mette in pratica la sua minaccia e fonda un partito, “Protagonisti per l'Europa cristiana”, la cui indicazione programmatica è quella di ripercorrere le tappe del periodo più illuminato della storia dell'uomo: il Medioevo. Dalla tomba della Fallaci è risuonato il suono di un orgasmo multiplo. Allam tiene a precisare che non si tratta di un partito religioso, anche se il nome, il programma e la croce a grandezza naturale che verrà tatuata sulla fronte degli iscritti lascerebbe pensare al contrario. Per iscriversi al partito sarà sufficiente superare le tre prove che Indiana Jones ha dovuto affrontare per impossessarsi del Graal: il respiro di Dio, la parola di Dio e il sentiero di Dio. Tutte da superare intonando un pezzo a piacere di Povia. Ai sopravvissuti sarà rilasciata una praticissima tessera, un cilicio anale di 13 kg ricavato dalle lamiere del Titanic, che dovrà essere custodita gelosamente poiché permetterà a chi la possederà di torturare i primi prigionieri islamici della prossima e imminente crociata. Poco tempo fa Ratzinger aveva auspicato la discesa in campo di nuovi politici cattolici e Magdi non ha perso tempo, fiondandosi ancora in mutande dal notaio per depositare simbolo e nome del partito. In questi giorni saranno allestiti i banchetti per raccogliere firme; per motivi di sicurezza non sono state rivelate le piazze in cui sarà possibile firmare: chi vorrà aderire dovrà semplicemente seguire la cometa. Un avviso ai contestatori violenti: è inutile perdere tempo e dare fuoco ai banchetti: arderebbero senza consumarsi.

(nella foto: Claudia Koll, da pochi anni convertita alla fede religiosa, mentre valuta le linee programmatiche del nuovo partito)

Articoli correlati: Magdi Allam il moderato

 

Gods of Rock

36 starnuti - Post a comment

Attenzione! il contenuto di questo video è ESPLICITO!!! Prima di far partire il video allontanatevi da fonti di calore e matite colorate. Ci ho messo un pò per fare tutti i fotomontaggi, alla fine ero nauseato, ma il risultato è altamente drammatico.

 

Premio

18 starnuti - Post a comment

Oggi 2 premi Dardos ("per i blog che hanno dimostrato il loro impegno nel trasmettere valori culturali, etici,letterari o personali") in un colpo solo. Poi ci meravigliamo se questo Paese sta andando a rotoli... Grazie a Martin, veterinario con la passione delle pentole a pressione che per aver scelto di premiare il mio blog sarà a breve radiato dal suo albo professionale, e Saamaya, appassionata di Magritte e regina incontrastata del gossip italiano degli ultimi 15 anni.

Ecco le regole del premio:

1) Accettare e comunicare il relativo regolamento visualizzando il logo del premio
2) Linkare il blog che ti ha premiato
3) Premiare altri 15 blog ed avvisarli del premio


15 blog da segnalare sono tanti perciò per il momento giro il premio solo a:

Uhuru na usalama

Scripta manent et verba volant

Crimini e Vaticano

Italiani imbecilli

L'incarcerato

 

Nuovo TgNg in onda!

18 starnuti - Post a comment

Dope settimane di ingiustificabile attesa finalmente on-line la nuova puntata del TgNG, il programma di video news che scrivo in collaborazione con Kazinger (il noto anestesiologo internazionale che ne cura anche la conduzione); questa puntata sarebbe dovuta andare in onda pochi giorni dopo l'elezione di obama, ma a causa di problemi tecnici assolutamente dipendenti dalla nostra volontà è stato possibile postarlo solo oggi;per le edizioni future sento di rassicurarvi: andrà certamente peggio. Ricordo che le vecchie puntate sono disponibili sul sito del TgNG. Un ringraziamento sempre più sperticato ad Andrea Esse, il nostro montatore,art-director,film maker e macellaio di fiducia.

 

La pesca non era uno sport tranquillo?

20 starnuti - Post a comment

Il blogger Vittorio Arrigoni (aka Guerrilla Radio), da un pò di tempo a Gaza per una missione internazionale di pace, è stato arrestato dalla Marina israeliana mentre era a pesca con un gruppo di palestinesi. La notizia non fa in tempo ad arrivare in Italia che subito si scatena il linciaggio della rete nei confronti delle autorità israeliane. Vogliamo informarci prima di blaterare? Sappiamo forse cosa stava pescando Arrigoni? Erano specie protette o forse stava semplicemente pescando con le bombe a mano? Anche se ci dicono che è stato prelevato in acque “tranquille”, da anni destinate alla pesca, magari non è così: forse stava pescando in una zona marittima in cui era vietata qualunque attività che non fosse scientifica, che ne sappiamo noi? La Marina israeliana non è che scarichi su un'altra imbarcazione tutto il suo arsenale così, giusto perché ne ha voglia. Comunque glielo avevo detto: "Vai a pesca di triglie e calamari a Gaza? Fatti scortare da una lancia dei vigili del fuoco... ". Ad ogni modo penso (e spero) che tutto si risolverà per il meglio in poco tempo. Sempre che Frattini se ne stia seduto buono in un angolino a giocare con le sue matite colorate e non apra bocca. E che Berlusconi la smetta di giocare a nascondino, alzi la cornetta ed usi il telefono non solo per raccomandare i capezzoli di Evelina Manna! Sperando che non voglia fare un complimento al suo interlocutore israeliano per ammorbidirlo, altrimenti Arrigoni è fottuto.

(nella foto Vittorio Arrigoni con una pericolosissima guerrigliera palestinese)

 

Sono immortale

33 starnuti - Post a comment

Poche ore fa un'agenzia di stampa ha diffuso la notizia secondo cui Berlusconi si sarebbe sentito male durante il volo di ritorno dagli Stati Uniti.Il premier sarebbe stato costretto a cedere la cloche al secondo pilota in seguito ad un non meglio specificato “malore”. Il secondo pilota, che subito dopo aver sfiorato la cloche di Berlusconi è guarito dalla forfora, ha deciso di pilotare a testa in giù: non si sentiva degno di pilotare come Lui. Attimi di paura, ma ad un cenno di Berlusconi il malore avrebbe precipitosamente abbandonato il suo corpo rifugiandosi in quello di otto maiali che poi si sarebbero buttati giù dall'aereo. Due hanno fatto in tempo a munirsi di paracadute. Il volo è proseguito senza problemi anche se il velivolo è atterrato senza il personale di bordo che è stato tempestivamente eliminato prima che potesse spifferare sull'accaduto. Secondo indiscrezioni il mancamento sarebbe la conseguenza di un orgasmo simulato dal premier nel 2002 in un sottomarino nucleare russo. Bonaiuti ha subito smentito l'accaduto affermando che Berlusconi sta bene e si trova ad Arcore dove sta dando ripetizioni di canto ad Anastacia. Per fugare ogni dubbio sul suo stato di salute Berlusconi ha fatto ritrovare davanti al garage di Di Pietro la bozza di una nuova legge ad personam.


(nella foto Berlusconi simula un malore per pubblicizzare la sua nuova fabbrica di suole)

 

Il principe del terrore

32 starnuti - Post a comment

Nuovo comunicato del principe del terrore Francesco Cossiga pochi giorni dopo l'invito rivolto alle forze dell'ordine di infiltrare provocatori tra i manifestanti per poi “picchiare a sangue” e “non avere pietà” degli studenti e “di quei docenti che li fomentano”. Le ultime minacciose dichiarazioni di Cossiga sono state registrate in un video che è stato recapitato poche ore fa ad una tv locale con un piccione viaggiatore legato ad una pietra scagliata contro una finestra dell'emittente: Cossiga auspica il coinvolgimento di un innocente, meglio se un vecchio o un bambino (l'ideale sarebbe uccidere un bambino davanti un vecchio per procurargli un infarto), per poter scatenare contro gli studenti una repressione degna del Cile dei tempi d'oro. Secondo i servizi segreti, Cossiga e ciò che resta della sua prostata si nasconderebbero in una grotta ammobiliata del Gennargentu, stando almeno al parere di alcuni geologi che avrebbero studiato le rocce e il cartello “Benvenuti sul Gennargentu” visibili sullo sfondo del filmato. Gli esperti stanno cercando anche di capire se le continue contrazioni del labbro di Cossiga nascondano un messaggio cifrato; poco credibile la prima interpretazione: “Ralph, non puoi farlo! Fonzie ti ucciderà, sai quanto ci tiene al suo giubbotto”. Nel video Cossiga annuncia altre operazioni eclatanti contro gli studenti: uno scuolabus delle elementari sarà dirottato da un finto bambino di 5 anni e poi lanciato con un carico di tritolo sulla sede di Smemoranda. Il tritolo sarebbe custodito dai casalesi che in cambio avrebbero chiesto a Cossiga di tenere qualche lezione sulle tecniche della paura alla loro università. Qualche mese fa Cossiga era riuscito a sfuggire ad un blitz dei servizi segreti allontanandosi poche ore prima dell'incursione a cavallo di una svastica a pedali in compagnia di una badante gonfiabile.


(nella foto Francesco Cossiga mostra quale erezione gli procurava negli anni '60 il suono di un manganello che si infrangeva sulla testa di uno studente)

 

Obama Mania

50 starnuti - Post a comment

L'incubo peggiore di Nathan Bedford Forrest si è materializzato stanotte: un nero è entrato in possesso dei codici dell'arsenale nucleare americano; non li ha vinti a poker, non li ha rubati e non li ha nemmeno comprati in un vicoletto di Harlem da Dick Cheney: glieli ha consegnati spontaneamente il popolo americano. Barack Obama è il primo presidente americano nero, un evento epocale: aspetto con ansia “Porta a Porta” per conoscere l'opinione di Miss Italia. Un evento epocale, dicevo. Mi chiedo quando accadrà anche alla Chiesa: a quando il primo Papa che avrà letto per intero il Vangelo? Secondo lo staff di Obama, a festeggiare il nuovo presidente sono scese in strada, solo a Chicago, oltre due milioni di persone. Duecentomila secondo la questura di Roma.
Michael Jackson si è reso conto di aver sbagliato tutto nella vita: è andato di corsa a comprare due casse di olio abbronzante, un naso a patata e tutti i film di Spike Lee. E d'ora in avanti molesterà solo bambini neri. McCain, il cui elettore medio è un cumulo di cenere in un'urna di finto ottone, ha cavallerescamente augurato buon lavoro al nuovo presidente, mentre Sarah Palin ha ordinato via internet un Mannlicher-Carcano. Ora che ha perso, la Palin ha smesso di fingere e ha di nuovo chiuso il suo bambino down nel solaio. In dubbio la loro partecipazione alla prossima puntata di “C'è posta per te”.

 

Tutta la verità sulla "deforma" Gelmini

27 starnuti - Post a comment

Casualmente sono entrato in possesso di un documento in cui Don Carmine da Velletri, il noto sessuologo dei vip, spiega cosa c'è realmente dietro alla riforma Gelmini. Per “casualmente” intendo dire che ho narcotizzato con un panno imbevuto delle battute di Panariello il gorilla che era di guardia alla cassaforte in cui era custodito il documento. Uff... Entrare in casa di Previti è sempre più complicato. Dicevo, la verità è che Silvio Berlusconi ha problemi d'erezione. Fin qui niente di nuovo. La rivelazione è che le pillole blu ormai sono inefficaci da mesi. Andiamo con ordine. Mentre Don Carmine era impegnato nella stesura di un articolo per Topolino in cui illustrava come Gargamella potesse essere identificato come una sorta di antesignano del pene che cerca di acciuffare i puffi (non a caso blu come il viagra) per riconquistare il vigore giovanile, Berlusconi gli telefona agitatissimo dicendogli che, dopo diverse settimane di torpore, ha finalmente avvertito un leggero fremito nelle mutande. Il premier, vestito da Shirley Temple come ogni fine settimana, era a Palazzo Grazioli a guardare un vecchio filmato in cui orde di manifestanti inferociti chiedevano la condanna di Pinochet; dopo pochi minuti ha sentito un leggerissimo frugolio al suo rinsecchito rametto dell'amore. Don Carmine ha meditato qualche istante, poi ha esultato così rumorosamente da far cadere dal suo letto le due squillo che si erano appena addormentate:
“Presidente, mi dica: a quando risale la sua ultima erezione?”
“All'8 luglio. Me lo ricordo bene perché era il compleanno di un elettore di Forza Italia che mi aveva stretto la mano 7 anni prima in una stradina di Bergamo”
“Come immaginavo: ho capito tutto...Come in Ghostbusters II il quadro di Vigo si nutriva della malvagità umana, così il suo pene si sfama dell'odio nei suoi confronti”
“Cioè, più mi criticano e più mi viene duro?”
“Ci pensi: l'8 luglio ha avuto l'ultima erezione importante...”
“L'8 luglio!!! Il No- Cav Day di Piazza Navona!!!”
“Esattamente”
“Ma professore, il 25 ottobre c'è stata la manifestazione del PD e non mi sono eccitato neanche un pò”
“Presidente, lei considera il PD un ostacolo per il suo governo? Percepisce Veltroni come un oppositore pericoloso?”
“Bé, no...lo sanno tutti che Veltroni è inoffensivo come un raffreddore ad una di degustazione di antibiotici...”
“Ed è per questo che il suo inconscio non ha scatenato l'erezione. Oggi, mentre guardava la tv, lei si è identificato in Pinochet, lo ha invidiato. Ecco il leggero fremito del suo membro”
“Professore, che devo fare allora?”
“Susciti l'indignazione generale, costringa la popolazione a scendere in piazza. Le consiglio di colpire la scuola; vanno bene le leggi ad personam, ma i giovani sono più sensibili degli adulti: li colpisca nel loro futuro. La Gelmini è un burattino, no? Incarichi i suoi uomini migliori per edificare una riforma della scuola veramente pessima e poi la dia alla Gelmini, al resto penserà lei... Mi raccomando, che siano provvedimenti veramente impopolari”
“Grazie mille professore... Tremonti! Brunetta! Dove cazzo siete! Scattare, ho del lavoro per voi!”

 

Licio Gelli, la Gregoraci e la tv di qualità

30 starnuti - Post a comment

Qualche giorno fa Emilio Fede aveva auspicato una televisione pedagogica, con più contenuti e meno “Simone Venture e Paole Pirigo”; lo stesso Fede ha dato il buon esempio assumendo come sua assistente al Tg4 una qualificatissima meteorologa: Marzia Gregoraci, sorella del Premio Pulitzer e clavicembalista, Elisabetta. La dizione di Marzia* è perfetta, se escludiamo una leggerissima cadenza calabrese che passa inosservata se si picchia violentemente la testa su un termosifone. La novità che però permetterà alla tv italiana di spiccare il volo è “Venerabile Italia, la vera storia di Licio Gelli” programma condotto dallo stesso Gelli in uno studio televisivo dei servizi segreti deviati e che andrà in onda su Odeon fino a dicembre. Al termine delle riprese i cameramen verranno fatti sparire e il regista sarà “suicidato” sotto il Blackfriars Bridge di Londra. Al fianco di Gelli due ospiti di tutto rispetto: il prescritto per mafia Giulio Andreotti e il condannato in primo grado, sempre per mafia, Marcello Dell'Utri; assente per motivi di famiglia il mostro di Dusseldorf, mentre Mr. Burns sarà collegato via satellite da Springfield. Durante la presentazione della trasmissione, Gelli ha tessuto le lodi di Berlusconi incoronandolo suo erede e continuatore ideale del progetto della P2. Berlusconi si è commosso e ha ordinato al suo schiavo lacrimatore di piangere: lui non ne è più capace, ormai non prova sentimenti umani dal '78. Finalmente una tv di qualità! Questo è solo l'inizio: già in cantiere un programma culinario in cui Totò Riina svelerà tutti i segreti per non sfigurare mai in cucina, nemmeno quando vostro marito si presenterà improvvisamente a casa con 5 colleghi affamati. Ancora in forse la conduzione di Leoluca Bagarella ad "Affari Tuoi".


* Il QI di Marzia Gregoraci è attualmente al vaglio della scientifica


(nella foto: Andreotti e Licio Gelli alla prima italiana di "Gola Profonda")