La pagella di Minzolini

6 starnuti - Post a comment

"Quando avevo il grembiulino" incontra Augusto Minzolini. Dal Misfatto (inserto satirico de "Il Fatto Quotidiano") del 22 agosto

Italiano: Nonostante persino il bidello abbia cercato di farglielo capire più volte usando anche il vocabolario è ancora convinto che “prescritto” e “assolto” siano sinonimi. Eccelle nel dettato: riesce a ripetere parola per parola tutto quello che gli viene ordinato.

Matematica: Totalmente insufficiente. Contesta le correzioni alle operazioni alla lavagna sostenendo che i dati in suo possesso gli danno ragione perché provenienti direttamente dalla Questura mentre quelli del docente sono poco attendibili in quanto forniti dagli organizzatori.

Storia: Durante una lezione su Silvio Pellico il docente lo ha sorpreso a masturbarsi. Il ragazzo si è giustificato dicendo che ha perso la testa non appena ha sentito il nome “Silvio” e che si è rifugiato nell'autoerotismo non sopportando l'idea che un uomo con un così bel nome finisse in prigione.

Geografia: Interrogato, si rifiuta di parlare delle esportazioni della Cina perché a suo dire si tratta di gossip. Incomprensibili digressioni se interrogato sui fenomeni tellurici: a suo dire a Pompei non sarebbe andata così male se i soccorsi fossero stati organizzati da Bertolaso.

Condotta: Nominato capoclasse usa la sua posizione per liquidare chi non la pensa come lui. Stanca delle sue angherie, l'alunna Busi è scappata via dall'aula dicendo che non verrà più a scuola finché ci sarà lui: attualmente studia al CEPU dove intreccia cestini di vimini nella stessa classe di Del Piero.

Giudizio finale: Durante i cortei organizzati dagli studenti più grandi, Augusto ha preso una posizione decisa definendole manifestazioni di gente intollerante mossa dall'odio e dalle bugie dei pentiti. Ci piacerebbe averlo un altro anno con noi perché ai docenti piace avere qualcuno che gli lecchi il culo con tanta dedizione, ma siamo costretti a promuoverlo perché al Tg1 del 2010 hanno bisogno di uno come lui e perciò deve sbrigarsi a racimolare un pezzo di carta qualunque. Promosso per causa di forza maggiore.


 

Umberto B.

12 starnuti - Post a comment

Fino a poco tempo fa Umberto era un ragazzo ingenuo che si accontentava dei piaceri semplici della vita: fare picnic razzisti nelle verdi pianure del Po, masturbarsi pensando alle guerre civili e addestrare Borghezio a non leccarsi le palle dopo aver bevuto dalla tazza del cesso. All'improvviso qualcosa è cambiato. La settimana scorsa Umberto è stato sorpreso da un attacco di diarrea che lo ha costretto per quattro ore di fila ad aspettare i comodi del suo intestino. Non avendo a portata di mano alcuna copia del suo mensile preferito, “Razzismo e Pesca d'altura”, Umberto è stato costretto ad ingannare il tempo facendo una cosa nuova: pensare. Dopo aver fissato il vuoto per quaranta minuti è arrivata l'illuminazione: “Ora so cosa starebbe bene sul camino al posto del dipinto di Thor che sodomizza Umberto Terracini! Una bella laurea!”. Dopo essersi ripulito con un pacchetto di tricolori di carta che portava sempre con sé per le emergenze, si è tirato su le mutande ed è andato via tutto contento permettendo così alla fila dei visitatori del Quirinale di muoversi di nuovo sul vialetto. Ma stavolta a zig-zag. Umberto era felice, voleva una laurea da mostrare agli amici della politica dopo le gare di rutto da camera e le interminabili partite di “Indovina chi ha scorreggiato?”. Sì, ma come fare? Di studiare non se ne parlava proprio. Una volta era stato punto da un libro scolastico e per poco lo shock anafilattico non lo aveva ucciso. Si era salvato grazie ad una tempestiva flebo di due stagioni di “Uomini e donne” dopo che i parenti già stavano temendo il peggio sentendolo delirare massime di Cicerone. Visto che da solo non sapeva venirne a capo si decise a chiedere aiuto alla persona più intelligente e preparata che avesse mai incontrato. Andò perciò dalla Gelmini e le chiese di metterlo in contatto con Diabolik. La Gelmini fissò il vuoto per quaranta minuti poi, notando una macchia di umido sul soffitto, si ricordò di essere ministro di qualcosa e che quindi avrebbe potuto aiutarlo lei. Prese in mano il telefono e chiamò Renzo Dionigi, rettore dell'università dell'Insubria proponendo Umberto per una laurea honoris causa in Scienze della Comunicazione. La segretaria della Gelmini la vide telefonare dal suo telefono giocattolo e, notato l'entusiasmo con cui il ministro credeva davvero di parlare con qualcuno, si mosse a pietà e fu lei a contattare per davvero il rettore. Ora non sappiamo se Umberto riceverà una laurea, ma sapere che dopo la telefonata ha trascorso con Mariastella il resto della mattinata tra grandi risate ripetendo la parola “cazzuola” dovrebbe bastarci: dovrebbe darci gioia il pensiero che due persone così vessate da Madre Natura abbiano finalmente trovato anche loro un momento di felicità.


(Nella foto i Bossi si chiedono come faccia Pamela Anderson ad entrare con quelle tettone in un monitor così piccolo)


 

L'agenda di Ratzinger

2 starnuti - Post a comment

Dal Misfatto (inserto satirico de Il Fatto Quotidiano) del 15 agosto



ore 5 Sveglia, colazione e tuffo dal trampolino nella piscina delle monete d'oro.


ore 5.45 Contare soldi donazioni 8x1000. Svolgere l'operazione in una stanza piena di specchi in modo che i soldi sembrino ancora di più.


ore 8 Richiamare ufficialmente Casini con una nota di demerito per aver lasciato aloni di sapone sulla fiancata destra della papamobile. Minacciarlo di togliergli tutti i voti dei cattolici se continuerà a non prestare attenzione al risciacquo.


ore 10 Lucidare la Numero 1, catalogare i diamanti e spolverare Gianni Letta.


ore 12.30 Incontro segreto al McDonald's della Magliana con La Russa, Magdi Allam e Paola Binetti: appurare una volta per tutte la fattibilità di una nuova crociata per liberare la Terra Santa. Non dimenticare gadget di Shrek sul tavolo come l'ultima volta.


ore 14 Procurarsi un bollettino dell'Ici per vedere come è fatto.


ore 15.15 Provini finali per sosia da adoperare alle occasioni ufficiali: cercare di trovare alter ego decente entro la settimana o mi tocca richiamare il tizio che ha fatto quel casino a Ratisbona con le teste d'asciugamano e con i goldoni in Africa.

ore 18.40 Battuta di caccia settimanale nei giardini vaticani alla ricerca di preti gay. Attento a non sparare per sbaglio ai preti pedofili: quelli sono una specie protetta e vanno solo trasferiti, non eliminati.


ore 20.30 Iniziare l'ultimo Harry Potter. Nel caso fosse noioso tenere a portata di mano un altro libro fantasy che mi ha sempre affascinato ma che per impegni di lavoro non ho mai avuto il tempo di sfogliare: la Bibbia.


 

Cuori solitari...di Ferragosto

No Comment - Post a comment

Dal Misfatto (inserto satirico de "Il Fatto Quotidiano") dell'8 agosto

Ero tutto d'un pezzo, ma il rave a Fiuggi mi ha aperto gli occhi: ora faccio esperienze anche con negri, ebrei, comunisti e culattoni. Ma solo se la tariffa è grossa: sono una persona coerente e non voglio rinnegare il mio passato svendendomi solo per una patetica poltrona da Presidente della Camera. Dio solo sa quanto sbraiti donna Assunta: se devo sorbirmi ancora i cazziatoni di quella Crudelia De Mon all'olio di ricino che il mio culo sia poggiato sulla sedia del Presidente del Consiglio! Tel ore pasti, no perditempo.


Bel brizzolato dai modi gentili cerca donna seria con cui formare una famiglia per distrarsi dalle altre 12 famiglie sparse per lo stivale. Ci tengo a precisare che sono molto cattolico ed uso il preservativo solo durante i rapporti sessuali. Sono automunito e non ho problemi a spostarmi da destra a sinistra e viceversa, l'importante è che la benzina ce la mettiate voi. Telefonare dopo le 23 e chiedere di Pierferdy: se risponde mia moglie mettete giù. (Se sei mia moglie e stai leggendo questo annuncio sappi che è tutto un equivoco).





Mi chiamo Ignazio Benito Maria, colleziono soldatini e vivo in un blindato dal 1969. La mia voce maschia è particolarmente adatta a giochini telefonici piccanti. Chiamami e ti farò impazzire quando mi sentirai elencare le imprese della Decima MAS o i precedenti penali di Gianni Alemanno. Ho le palle ricoperte da tatuaggi del Duce che miete il grano: so già che ti stai eccitando all'idea di giocare con il mio aratro fascista...Chiamami! Astenersi pacifisti e checche di Emergency.









.

 

Depurativo Berlusconi

No Comment - Post a comment

Dal Misfatto (inserto satirico de "Il Fatto Quotidiano") del primo agosto



Depurativo Berlusconi



Principio attivo: Conatum Dictatoris


Forma farmaceutica e composizione: Tutte quelle che il denaro può comprare


Gruppo farmaceutico: OMISSIS


Indicazioni terapeutiche: Da somministrarsi esclusivamente a paesi tendenzialmente fascisti e da sempre inclini al golpe, alle stragi di stato e alla corruzione su larga scala. La presenza del Vaticano sul territorio è fondamentale. Ottimi risultati con prodotti simili sono stati registrati in Thailandia (Depurativo Taksin Shinawatra) e nei fumetti (Depurativo Adam Sutler). Non utilizzare su paesi saldamente democratici: il rigetto è garantito.


Posologia: Aspettare Mani Pulite e la Cassazione del Maxiprocesso per poi bombardare il Paese con dosi massicce di depurativo in modo da predisporre l'organismo all'accettazione del principio attivo. L'assuefazione sarà rapida e apparentemente senza conseguenze immediate.


Precauzioni per l'uso: Somministrare solo previa terapia farmacologica a base di P2 in modo da inibire eventuali reazioni ostili dell'organismo. Secondo alcune recenti ipotesi mediche in passato la terapia sarebbe stata accompagnata da preparati artigianali siciliani (per confermarne la veridicità aspettiamo che la Cassazione si pronunci sulle analisi fatte sullo sciroppo Dell'Utri)


Controindicazioni: Fuga di cervelli all'estero, cultura da tv, Mara Carfagna ministro, leggi ad personam, tagli, censura, invidia per chi è morto prima del '94, Lega al governo, figure di merda all'estero ecc...Per un elenco completo delle controindicazioni si prega di farne richiesta scritta all'indirizzo stampato sulla scatola e i 45 volumi vi saranno inviati il più presto possibile. Gli altri 89 saranno spediti in un secondo momento.


Effetti indesiderati: Tanti, ma questa sezione del bugiardino è stampata dalla tipografia Minzolini quindi dovrete cercarli su Internet.


Sovradosaggio e note: Un uso incauto del prodotto ha finora causato enormi danni, ma nonostante le lamentele il farmaco continua ad essere il più richiesto anche e soprattutto per mancanza di medicinali alternativi: il Pd ci ha provato ma continua ad ottenere solo effetti lassativi e orticanti. Recentemente si è verificato un calo nelle vendite ma è presto per predire se il prodotto sarà ritirato o meno dal mercato. Ammesso che tra un po' esista ancora un mercato.


NB Somministrare alle pazienti minorenni solo con genitori consenzienti