Che fine hanno fatto? #3

No Comment - Post a comment

Benvenuti al terzo appuntamento con “Where are they now?” l'unica rubrica che ti nasconde un bambino morto nel portabagagli della tua auto e avvisa l'FBI se ti dimentichi di leggerla. Ospite di oggi l'icona per eccellenza dei videogames: Pac-Man! (QUI la versione inglese)


Pac-Man, un benvenuto da tutti i lettori del Prancing Laggard Pub.

E tu chi cazzo sei? E che diavolo ci fai a casa mia? Togli subito il culo dalla mia proprietà!

Ehm...Sono qui per l'intervista, ricordi? Sono Silvio Di Giorgio...

Ah, già...il mangiaspaghetti...però vediamo di fare in fretta che tra mezzora ho una partita a squash con il Dalai Lama e se faccio tardi diventa una bestia: non lo conosci...

Sei l'icona del business, come ci si sente ad essere l'Hulk Hogan dei videogiochi?

Ehi, piano con le parole, mangiaspaghetti! Tieni a freno la lingua o te la taglio e la do da mangiare a Pluto. E' vero che anche io sono salito in cima buttando giù pillole, ma le mie non servivano a gonfiarmi i muscoli.

Scusami...Puoi raccontarci come hai iniziato?

Da ragazzino mettevo in bocca tutto quello che trovavo sottomano. Mangiavo di tutto e senza mettere su un chilo. Una disfunzione del metabolismo o qualcosa del genere. Un giorno stavo mangiando il 13 panino in un bar di Tokyo quando sento un tizio che sghignazzando dice all'amico “Quel moccioso fa al caso mio...” Gli ho squarciato le gomme dell'auto prima che avesse finito la frase.

Cosa c'entra con il tuo esordio?

Quello sfigato era Tohru Iwatani, un programmatore che aveva avuto l'idea per un videogame. Un vero coglione. Pensa che l'idea del protagonista gli era venuta guardando una fetta di pizza. Ma ti rendi conto? Quando mi ha visto ha capito che ero io. A proposito..ma tu chi cazzo sei?

Pac-Man...l'intervista per il Prancing Laggard Pub...

Ah già, il mangia spaghetti...Ma proprio un italiano dovevano mandarmi? Gente normale non ne avete in redazione? Dicevo...Mi ha detto che potevo sfruttare la mia fame per fare un mucchio di quattrini, sarei diventato una stella mondiale e avrei avuto più donne di John Holmes.

Tohru aveva ragione. Un successo mondiale con centinaia di cloni negli anni a seguire...

Nessuno avrebbe scommesso un soldo, invece abbiamo fatto il botto. Nel giro di poche settimane sono diventato più famoso di Gesù.

Poco dopo hai conosciuto la tua prima moglie, Ms. Pac-Man.

Mi sono sposato giovanissimo, ero un vero idiota. L'ho conosciuta in un bar di...boh, non mi ricordo...l'unica cosa certa è che 24 ore dopo eravamo a Las Vegas completamente sbronzi, vestiti da indiani Navajo: le avevo infilato un brillante al dito. Akabei mi prende per il culo ogni volta che può.

Ecco, Akabei...Qual era il tuo rapporto con i fantasmi del videogame?

Ah, una vera bellezza. Fino al giorno in cui ho sposato quella baldracca.

Perché, cosa è successo?

Cosa è successo? Per l'amor di Dio...L'ho trovata a letto con tutti e quattro! Una gangbang in piena regola, non hai idea di cosa le stavano facendo. Ho preso il fucile e ho aperto il fuoco. Quella checca di giudice non ha voluto sentire ragioni...Mi hanno tirato fuori con una cauzione così alta che quando la scorsa settimana l'ho raccontato a Charlie Sheen mi ha fatto i complimenti.

Però in seguito al divorzio hai aiutato tua moglie a fare carriera nel tuo stesso settore

Sei proprio un idiota. Ma certo, che dovevo fare? Quella vacca mi ha agguantato i gioielli di famiglia e me li ha stretti per bene: mi ha detto “O mi fai essere la protagonista del prossimo gioco o ti lascio in mutande”.

Il suo gioco però è stato un buon successo. Gli appassionati lo hanno persino giudicato migliore del tuo.

Stai cercando rogna? Vuoi che ti apra in due quella testa vuota? Continua a dire cazzate e ti faccio uscire in barella. Deve durare ancora molto questa farsa?

Ehm...ancora qualche domanda e abbiamo finito...Di cosa ti occupi ora?

Sono occupato a spendere i soldi del copyright. La cosa più faticosa che faccio durante il giorno è togliermi di dosso le modelle quando ho finito di spupazzarmele per bene. Posso vivere di rendita fino all'ultimo dei miei giorni senza muovere un dito.

Cosa ne pensi dei videogiochi di oggi? Te ne piace qualcuno in particolare?

Ai miei tempi serviva una sceneggiatura cazzuta, non avevamo a disposizione la tecnologia di oggi. Niente effetti speciali, niente vagonate di soldi per finanziare il progetto...Dovevi spremerti le meningi e tirare fuori un'idea geniale. Però anche oggi ci sono bei giochi. Grand Thef Auto IV è il mio preferito: Niko Bellic è un po' una mammoletta ogni tanto, ma mi riconosco parecchio nel suo modo di fare. Ha stile.

Un'ultima domanda...

Chiudi la bocca...La vedi questa? E' carica. Io sono Elvis e tu sei il mio televisore. E il programma che sto vedendo non mi piace...non so se capisci quello che voglio dire...

...Perfettamente... ora tolgo il disturbo...

Conto fino a tre e poi apro il fuoco...uno...TRE! (Bang!) Che idiota...ora mi tocca pulire il tappeto, cazzo!





 

Compriamoci l'Europeo!

3 starnuti - Post a comment

Dal mio blog sul Fatto Quotidiano

L'Italia ha un cappio al collo, ma Napolitano ci rassicura tutti: se vinceremo gli europei sarà un bene per tutto il Paese. Fino al giorno prima non avevo idea che correre in mutande dietro ad una palla potesse giovare all'economia disastrata di una nazione, ma se a dirlo è il Presidente devo crederci. Poi ha anche gli occhiali, quindi è uno che ha studiato.L'ho visto Napolitano come cantava l'inno: aveva l'entusiasmo di un esattore di Equitalia che chiede il fallimento di una salumeria per un debito di 52 euro; ci ha messo tutta quella foga perché sapeva che sul campo l'Italia stava per giocarsi l'unico modo possibile di ridurre lo spread e non fare la fine della Grecia. Quando Di Natale ha segnato, il PIL si è impennato arrivando a toccare i livelli del '59. Nei minuti successivi le buste paga erano di nuovo gonfie come gli zigomi di Carla Bruni, 155 cassaintegrati hanno riavuto il posto di lavoro e la disoccupazione era solo un lontano ricordo: era limitata solo agli ex del Grande Fratello. Poi il pareggio di Fabregas ha riportato tutto come all'inizio della partita: disoccupazione alle stelle, cassaintegrati e tutto il resto. Ma io dico: se vincere qualche partita può aiutare un intero paese a risollevarsi, io trovo giusto che per raggiungere questo obiettivo venga usato ogni mezzo, anche se illecito. Compriamoci le partite. Finora è stato fatto a livello nazionale per il profitto di pochi, adesso facciamolo a livello internazionale per il profitto di tutti! Spero che qualcuno si stia già dando da fare, magari se Balotelli smetterà di pensare alla Fico non ne avremo bisogno, ma perché arrivare impreparati? Perché non ci abbiamo pensato prima? Perché non abbiamo convocato Doni e Signori, atleti che nonostante l'età avrebbero potuto fare la differenza vista la loro esperienza?Coinvolgiamo le forze sane del Paese, tassiamo i conti correnti se necessario, ma mettiamo insieme i soldi per comprarci la vittoria!

(Nella foto: Balotelli ha trascorso gli ultimi mesi con questa qui: ancora c'è qualcuno che non ha capito come mai sia arrivato spompato in area di rigore?)

 

Che fine hanno fatto? #2

4 starnuti - Post a comment

Secondo appuntamento con il Prancing Laggard Pub. Clicca il prossimo link per leggere la versione originale americana.

Dopo il primo appuntamento con Tom Tom (a cui facciamo i nostri auguri ora che è di nuovo ospite al centro Betty Ford) , incontriamo oggi una vera leggenda dei videogames, l'icona femminile per eccellenza: l'unica e sola Lara Croft!





Lara, è un onore averti qui con noi

Grazie, è sempre un piacere per me parlare di me stessa.

Come ci si sente ad essere un sex symbol?

Sai, a volte le tette mi pesano, la gravità non è uno scherzo, ma non ti nascondo che non mi dispiace avere tutti quegli occhi addosso...non mi pento di aver fatto ricorso alla chirurgia per avere questi meloni.

Scusami, non ho sentito la tua risposta: ero ipnotizzato dalle tette

…....

Con il tuo fisico avresti potuto sfondare nel cinema, nelle sfilate...perché hai scelto i giochi?

Niente di premeditato, è stato un caso. All'epoca facevo la cameriera, Toby Gard si è seduto al tavolino, ha ordinato un drink e mi ha lasciato un biglietto da visita dicendo che gli sembravo perfetta per un suo progetto. Pensavo che fosse la solita scusa per portarmi a letto e invece la mattina seguente, dopo essersi rimesso le mutande ha tirato fuori la sceneggiatura del primo Tomb Raider.

Ed è stato un successo pazzesco!

Un successo mondiale! Poi ci sono stati i sequel, gadget di ogni tipo e soldi a palate!

La tua vita è cambiata?

Vuoi scherzare? Certo che è cambiata! Volevo imparare a suonare la chitarra? Affittavo Slash. Non riuscivo ad addormentarmi? Affittavo Saramago per farmi leggere una storia o Stephen Hawking per contare le pecore al mio posto.

Lara Croft non è il tuo vero nome...

Mi chiamo Laura Cruz, il nome mi è stato cambiato per attirare il pubblico americano.

Dopo il terzo episodio però la serie non è andata poi così bene...

Sai, i videogiocatori diventavano man mano sempre più esigenti e gli sceneggiatori sentivano il fiato sul collo. Non c'era più freschezza, il prodotto si stava logorando. E la concorrenza era spietata...Ma io restavo sempre una gran figa.

Da tempo si parla di un nuovo episodio che dovrebbe uscire nei prossimi mesi, ma c'è molto scetticismo intorno al progetto.

Non mi interessa, non ne farò parte: è un prequel con una giovane Lara. Una con le tettine, per intenderci. Quando non hai più nulla da dire ricorri ai prequel, lo fanno tutti.

Hai mai usato controfigure?

Mai, neanche una volta. Ho avuto più ossa rotte io che Elizabeth Taylor mariti.

Dai tuoi videogiochi sono stati tratti due film. Che mi dici dell'interpretazione della Jolie?

Angelina è una cara amica (le ho regalato due bambini per il suo ultimo compleanno) ma i film non mi sono piaciuti. Il secondo è così brutto che la copia originale è stata fatto brillare in alto mare.

Parliamo della tua vita privata. Sei sempre al centro del gossip...

E' il prezzo da pagare, fa parte del gioco. Ma naturalmente non sempre sono cose vere. Come quando hanno insinuato una storia d'amore con Giovanni Paolo II!

Incredibile...

Ti rendi conto? Come potevo stare con uno che veniva fotografato più di me?

Hai mai avuto storie con tuoi colleghi?

Con Winston Smith, il mio maggiordomo, ho avuto la relazione più lunga e soddisfacente. A letto faceva delle cose assurde e aveva delle dimensioni impressionanti: sono stata 3 anni in analisi dopo che mi ha mollato per mettersi con la Aniston. Poi ho avuto storie con Alek Kidd, Brian Basco, Moloch, Donkey Kong e Sagat.

Non hai mai pensato di lavorare in altri videogiochi?

Sono stata scelta per il ruolo di protagonista in Bayonetta, ma ho rifiutato quando ho saputo che la prima scelta era stata Madonna.

Il tuo lavoro ti ha permesso di girare il mondo, hai qualche aneddoto da raccontarci?

Durante le riprese in Italia ho conosciuto Silvio Berlusconi, eravamo a Venezia. Mi ha detto che mi avrebbe fatto fare carriera se fossi stata carina con lui e che mi avrebbe ricoperto di soldi. Gli piacevo così tanto che gli andavo bene anche se non ero minorenne

Wow, e tu cosa gli hai risposto?

Gli stanno ancora risistemando i denti.

Sei stata anche in Antartide...

Faceva così freddo! E' li che ho rotto a Berlusconi gli altri denti che non gli avevo fatto saltare a Venezia: è spuntato da dietro un igloo e ha cercato di tastarmi il culo.

Lara, quali sono i tuoi progetti per il futuro?

La politica. Voglio essere il primo presidente donna. Perché il Medio Oriente deve essere bombardato solo da presidenti maschi? George Bush non ha nemmeno combattuto in Vietnam e ha fatto un casino in giro per il mondo, cosa credete che potrei fare io con tutti i morti che ho seminato per strada? E' ora di mettere la mia esperienza al servizio dell'America!

Ti auguro di rivederti al tavolo dello Studio Ovale, allora!

E' quello che mi auguro. Finora le donne quel tavolo lo hanno visto solo da sotto, è ora che le cose cambino.

 

Una parata sobria

2 starnuti - Post a comment

Dal mio blog sul sito de "Il Fatto Quotidiano"

Nessun annullamento, Napolitano è stato chiaro: “Dobbiamo vincere il dolore, la Repubblica deve dare conferma della sua vitalità e dimostrare che riesce a sperperare denaro pubblico anche nei momenti di difficoltà. Tutti sanno farlo quando le cose vanno bene, ma solo uno Stato solido ne è capace quando i morti sono ancora caldi”. La cerimonia del 2 giugno sarà però un evento sobrio, all'insegna dell'austerity. Le frecce tricolori rilasceranno in cielo colori più economici. Niente bianco rosso e verde, ma solo un verde ufficio che rispecchia anche più efficacemente la situazione economica del Paese. Secondo indiscrezioni, al posto dell'esercito italiano marcerà l'esercito cinese, che offre un maggior numero di passi ad un costo decisamente inferiore. E poi i bambini indossano divise più piccole, con meno stoffa. Solidarietà alle famiglie colpite è stata espressa da parte del Santo Padre, ma solo dopo il sacrificio di otto agnelli vergini come ringraziamento agli dei: giusto un cataclisma poteva far passare in secondo piano gli scandali del Vaticano. Invece di spendere inutilmente denaro pubblico per mettere in sicurezza un territorio più instabile della panchina del Palermo, lo Stato stanzierà circa 16 miliardi di euro per acquistare degli F-35, efficacissimi nella lotta ai terremoti. In Giappone ci sono scosse di magnitudo e frequenza maggiore rispetto all'Italia, ma i danni sono praticamente inesistenti poiché i loro soldi statali sono stati destinati fin da subito allo sviluppo e all'applicazione di tecnologie antisismiche. Loro non credono nell'efficacia antisismica degli aerei da guerra. La verità è che sappiamo solo criticare. E poi il terremoto ha già fatto saltare Italia-Lussemburgo, vogliamo dargli vinta pure questa? Va infine registrato lo sgomento e l'incredulità della Fornero alla notizia degli otto operai morti mentre lavoravano: “Ma come, otto operai avevano ancora un lavoro?”