La risalita dal campo

No Comment - Post a comment


Da Yanez, inserto satirico di Pubblico, del 15 ottobre 2012

Pochi giorni fa Berlusconi ha annunciato di essere disposto a non candidarsi se la sua marcia indietro permetterà la vittoria dei moderati contro la sinistra. Lo avrà ripetuto dodici volte al secondo. La sconfitta della sinistra. Lo ripete dal '94. Ci deve per forza essere un trauma alle spalle.

Magari da piccolo la zia suora gli ha scorticato la mano quando lo ha scoperto a falsificare la firma di suo padre sul libretto delle giustificazioni.

“Silvio! Che stai facendo con quel libretto?”
“Cara zia, mi consenta di motivarle il mio gesto...io volevo recarmi alla scuola, ma la fiera di sottane e reggipetti esponeva soltanto oggi i suoi model...”
“Stai falsificando la firma di tuo padre!”
“Mi consenta di spieg...”
“Taci, cribbio! Lo stai facendo con la mano sinistra! Non lo sai che è la mano del diavolo?”

E giù bacchettate. Dopo quell'episodio Berlusconi è diventato un mancino represso. Non c'è altra spiegazione. Come motivare altrimenti la sua ossessione contro la sinistra? La odia così tanto che a volte mi sembra di sentir parlare D'Alema.
Ora è meno ossessivo, però. I primi tempi camminava usando solo il piede destro. Saltellava. Non riusciva nemmeno più a dire la parola “sinistra”. Come Fonzie quando doveva ammettere uno sbaglio. Rantolava. Guai a chiedergli un'indicazione stradale! Se però avevi bisogno del bagno non correvi il rischio di fartela sotto...la risposta era immediata: “in fondo a destra!”.
Faceva tutto con la destra, la parte sinistra era esclusa da tutto. Anche dall'igiene personale: l'ascella sinistra si era trasformata in un campo prove per le guerre chimico-batteriologiche. Per comprarsi i voti degli altri bambini e diventare capoclasse distribuiva le caramelle solo con la mano destra, prelevandole solo dalla tasca destra. Una vera fissazione.
Con il passare del tempo si è calmato un po' e crescendo ha iniziato ad infrangere la legge anche con la parte sinistra del corpo. Anche perché un corpo intero riesce a commettere più reati di quanto possa farne una sola metà.
Per non parlare delle estenuanti riunioni di partito: le deputate pesano, non poteva certo continuare a tenerle sedute solo sulla sua gamba destra. E poi con tutte e due le gambe a disposizione poteva vagliare più curricula contemporaneamente.

(Nella foto Silvio Berlusconi riprende ad usare con orgoglio la mano sinistra)

 
This Post has No Comment Add your own!

Posta un commento