La pagella di Berlusconi

7 starnuti - Post a comment

Dal Misfatto (inserto satirico de Il Fatto Quotidiano)

Storia: Amante degli aneddoti incorre in strafalcioni imbarazzanti. Apprende il poco che sa non dai libri ma dai ragazzi più grandi (come Gelli, il ripetente della sez. P2). Da quando li frequenta accusa di comunismo chiunque non la pensi come lui.

Geografia: Mostra viva curiosità soprattutto verso paesi come Hong Kong, Antille Olandesi, Cayman, Lussemburgo, Svizzera, Portorico. E per altri che il docente ancora non è riuscito a decifrare dagli appunti del ragazzo.

Ed. Tecnica: Mediocre a causa dei pochi materiali di cui gode all'inizio dell'anno, in poco tempo dispone di un numero impressionante di matite e righe con le quali riesce a strappare la sufficienza. Interrogato più volte sulla loro provenienza, resta sempre nel vago alimentando i sospetti di un'origine illecita. Da approfondire i suoi rapporti con gli alunni Bontade, Mangano e Dell'Utri della sezione M.

Ed. Civica: Non presta alcuna attenzione. Durante le ore della materia si assenta dall'aula per trafficare con alcuni alunni della sezione M o per spiare le bambine da un foro da lui stesso praticato nel bagno femminile. Un disastro.

Religione: Finge interesse per la materia solo per ingraziarsi il docente in vista degli scrutini. Vede analogie inesistenti tra sé e il Cristo: si consiglia l'intervento di uno psicologo prima che tenti di camminare sulle acque.

Giudizio finale
Vive la scuola solo in funzione dell'elezione del capoclasse, momento per il quale profonde tutte le energie destinate allo studio per il quale non mostra alcuna inclinazione. Non c'è verso di interrogarlo: chiamato alla cattedra adduce le scuse più fantasiose parlando di legittimi impedimenti che costringono i docenti a rimandare sine die le interrogazioni. Nonostante il giudizio estremamente negativo la promozione è inevitabile per un incidente accaduto a dicembre: un bambino gli ha scaraventato un oggetto in faccia. Il visino sanguinante ha commosso i docenti che, nonostante i tanti dubbi sull'accaduto, gli hanno alzato la media.

 
This Post has 7 Comments Add your own!
coscienza critica - 22 mar 2010, 23:02:00

Matematica: l'alunno si ostina a credere nella sua bravura, nonostante si dimostri che le soluzioni delle sue operazioni sono sbagliate. Nel calcolo delle percentuali riferite alla quantità di penne trafugate, sbaglia sempre per eccesso. Ultimamente ha creduto di fregarne un milione.

silvio di giorgio - 22 mar 2010, 23:20:00

se devo mettere TUTTE le materie mi serve un giornale tutto mio, altro che rubrichetta :-)))

coscienza critica - 23 mar 2010, 13:47:00

Beh, si potrebbe scrivere una biografia di silvio a quattro mani.

Ps. ok per il popup ;-)

patri - 23 mar 2010, 16:59:00

quant'è carino silvietto bambino (:-(
Ciao nì :D

silvio di giorgio - 23 mar 2010, 17:06:00

coscienza
il vangelo parte 2, insomma...:-)

patri
ciao :-)
sì, un vero discolaccio :-))

Adriano Smaldone - 23 mar 2010, 17:27:00

molto probabile era cosi

silvio di giorgio - 23 mar 2010, 17:39:00

adriano
ovvio..:-)

Posta un commento