Olio La Russa

5 starnuti - Post a comment

Torna "Non solo supposte". Dal Misfatto (inserto satirico de Il Fatto Quotidiano) del 27 marzo

Principio attivo: Eiaeiaalalà

Forma farmaceutica e composizione: Unguento

Gruppo farmaceutico: Camicianera S.r.l.

Indicazioni terapeutiche: Indicato (in dosi massicce) sia per quei soggetti sensibili che rischiano di costituire terreno fertile per malattie degenerative quali pacifismo e dialogo democratico, sia (in dosi ancora più massicce) per quei soggetti già per natura desiderosi di bombardare qualche paese straniero e che vogliano rendere duraturo questo sano istinto guerrafondaio.

Posologia: Spalmare l'olio sul petto una volta al giorno con rapidi movimenti a forma di croce uncinata. Durante l'operazione esercitare una forza due volte maggiore rispetto a quella necessaria al massaggio cardiaco o al pestaggio di un no-global. All'occorrenza l'olio La Russa può essere ingerito in caso di forti costipazioni o in presenza di oppositori di regime.

Gravidanza e allattamento: Nessun problema durante i primi 5-6 mesi di gravidanza, mentre è assolutamente sconsigliato nelle ultime settimane e nei giorni successivi al parto in modo da evitare problemi al neonato. Il piccolo potrebbe infatti nascere con voglie a forma di Tornado F-16, mentre la madre potrebbe essere colta dal desiderio di chiamare il piccolo Rambo, Gundam, Terminator o nel peggiore dei casi Geronimo, Cochis e Apache.

Precauzioni per l'uso: Si raccomanda di somministrare l'unguento con dei guanti spessi o al limite con delle mani mozzate (acquistabili on line sui siti specializzati) perché il farmaco è così potente da poter interessare anche gli arti superiori di chi spalma. Nel caso in cui, dopo la medicazione, sentiate un irrefrenabile desiderio di schiaffeggiarvi o di bombardarvi lavate abbondantemente le mani con sangue di deputati di Fli e correte in pronto soccorso per farvi somministrare il farmaco antagonista: il GinoStradil.

Controindicazioni ed effetti indesiderati: Spasmi muscolari alle gambe (attenzione ai cronisti che vi stanno dietro), desiderio incontrollato di indossare mimetiche (nei casi più gravi, armature del XII sec.), ascelle allo zolfo. Durante gli inseguimenti delle comiche di Chaplin, alcuni pazienti potrebbero tifare per i poliziotti piuttosto che per Charlot.

Sovradosaggio: L'abuso del farmaco fa precipitare il paziente verso l'irrazionale desiderio di essere crocifisso e appeso in un'aula scolastica. Nei casi più gravi il soggetto crede di essere improvvisamente diventato simpatico solo perché è stato imitato da Fiorello o perché gli hanno fatto doppiare una puntata dei Simpson.

(Nella foto: La Russa si rimette in forze con una colazione comprata con le monetine raccolte dopo la contestazione fuori Montecitorio. Per Fini la polvere bianca sul tavolo non è zucchero)

LEGGI TUTTI GLI ARRETRATI DI "NON SOLO SUPPOSTE"

 
This Post has 5 Comments Add your own!
Inneres Auge - 31 mar 2011, 22:43:00

Sei un violento

silvio di giorgio - 31 mar 2011, 22:58:00

Cocainomane!

Eowyn - 03 apr 2011, 18:25:00

ah ah, fantastico!
x fortuna che non abbiamo il petrolio, altrimenti anche noi saremmo stati invasi da un pezzo x abbattare la dittatura.
e invece niente... ci teniamo il piccolo grande uomo delle grandi pianure lombarde e il suo circo.

Anonimo - 03 apr 2011, 18:36:00

io non capisco perchè ti ostini a scrivere banalità pensando di raggiungere un benchè minimo effetto satirico ma lavorare no??

silvio di giorgio - 03 apr 2011, 20:46:00

eowyn
tra un po' si scoprirà che la spazzatura è il combustibile del futuro, quindi "stiamoci accorti"...

anonimo
un lavoro vero? e rinunciare a commenti come il tuo???? giammai!
e non avere paura...firmati, sono sicuro che hai un bellissimo nome. dai che non ti mangia nessuno...:)

Posta un commento