Che fine hanno fatto? #4

No Comment - Post a comment

Ero dolorante nella mia stanza d'ospedale (vedi l'intervista a Pac-Man) quando mi hanno detto che uno dei Patch Adams del reparto pediatrico era una famosissima star dei videogiochi. Appena mi sono rimesso in piedi sono andato a cercarlo, credevo di imbattermi in qualcuno come Mario e invece non riuscivo a credere ai miei occhi quando ho trovato LUI dietro quel naso rosso. Ha accettato di farsi intervistare per il Prancing Laggard Pub.

(Read the English version here)




LeChuck, che diavolo ci fai vestito da pagliaccio?

Porto sollievo a questi piccoli bambini, la loro sofferenza è la mia sofferenza.

TU? Ma tu sei il terrore dei Caraibi, il pirata “non morto”, il più crudele di tutti!

Silvio, quello non sono io. Quello era solo il mio personaggio. Era il mio copione ad impormi quel carattere, io amo tutti. Pace e amore...

Non riesco a crederci...Non ha senso...tu sei la quintessenza del Male!

Ma cosa fai? Vieni qui, non stare in piedi...ecco, prendi questa sedia. Ho saputo quello che ti ha fatto Pac-Man, ma considerala una prova che ti ha mandato il Signore. Lascia che ti offra del grog..ehm, volevo dire della camomilla...

No, non mi convinci...Anche dietro le quinte eri un vero demonio. Ci sono storie agghiaccianti su quello che facevi ai programmatori durante le pause della lavorazione dei giochi...

Silvio, tutte falsità...Ma io li perdono perché non sanno quel che dicono. Non ho mai esercitato il vodoo sul cane di Ron Gilbert né è colpa mia se all'improvviso Steve Purcell ha iniziato a camminare a quattro zampe e a scodinzolare come un terrier. Credimi...

Ma cos'è questo profumo di pulito, da dove viene?

Sono io...Mi lavo ogni sei ore. Lo faccio per rispetto verso me stesso e verso il mio prossimo.

Non è possibile! Non può essere...Mio Dio, è vero...il profumo viene da te. La tua igiene personale è stata condannata per crimini contro l'umanità, la tua puzza era proverbiale nei tuoi videogiochi! E ora profumi come una ragazzina...

Te l'ho detto, quello era solo il mio personaggio. Io amo il sapone, i deodoranti e tutte quelle cazz...ehm, tutte quelle meravigliose procedure per rendere il proprio corpo odoroso e pulito.

Uhm...e i vestiti? Che mi dici dei tuoi vestiti?

Nessuna vanità. Indosso soltanto gli abiti che mi invia la Provvidenza. Ho smesso con il lusso, ho smesso di indossare ricercatissimi e costosissimi abiti firmati. E poi, ti ripeto, erano imposizioni del copione...io non ho mai amato l'eleganza. E' il diavolo che ci mette in testa simili vanità per allontanarci dalla retta via...

Ecco...il diavolo...che mi dici dell'inferno? Neanche l'inferno ti è mai piaciuto?

Ma certo che no! “Ah, non c'è nulla come i caldi venti dell'Inferno sulla faccia” era una frase ad effetto che non ha mai esercitato alcun fascino su di me...

Vediamo un po'...e se ti dico Guybrush Trepwood? Che effetto ti fa?

….Chi?...Ah, quel simpatico ragazzo, Shepwood...No, nessun effetto...Te l'ho detto, il mio odio nei suoi confronti è solo una finzione imposta dal copione. Non nutro alcun rancore verso di lui...Non ho provato alcuna gioia a trafiggerlo...Il suo sangue non mi ha dato alcun piacere...

LeChuck, cos'è quel ghigno sulla tua faccia? E la saliva? Sembri Homer Simpson quando pensa alle costolette..

Eh? Niente! No, lo giuro! Nessun piacere ad uccidere quella nullità..ehm, quel caro ragazzo....

E che mi dici di Elaine? Hai cercato in tutti i modi di conquistarla ma ti è sempre andata male..e poi Guybrush te l'ha soffiata...

….....

Le Chuck? Dio mio....Presto! Un dottore!!

(45 minuti dopo.....)

LeChuck, come stai?

Benissimo, mai stato meglio!

Non appena ti ho nominato Elaine hai iniziato a sanguinare dal naso, poi sei diventato viola e sei svenuto.

...Un calo di pressione...pensavo al dolore di queste povere creature e mi sono sentito male...

Dicevamo di Elaine...

Elaine, certo...Non mi interessano le donne. Io ho fatto voto di castità tanto tempo fa.

Quindi non ti ha fatto nessun effetto vederla con Guybrush....LeChuck...toglimi le mani dal collo, per favore...che fai, così mi strozzi!

Oh, scusa fratello...non capisco cosa mi sia successo...deve essere stato uno spasmo muscolare...non era mia intenzione farti male...Senti, che ne diresti di continuare l'intervista in un luogo più appartato?

Non ne vedo il motivo...

Il motivo è che ho voglia di mangiare il tuo cuore, di strappartelo con le mie mani e poi infilarlo come uno spiedino.

.

Ha! Sono mesi che mi vesto come un pagliaccio perché mi hanno detto che un lontano parente di quel ragazzino insolente di Shepwood lavora in questo ospedale. E sono qui per ucciderlo. Arrrrrgh!Voglio ammazzare tutta la sua famiglia, e voglio iniziare da lontano...così avrò più gusto quando arriverò ai parenti più stretti...

.....

Corpo di mille balene, non riesco a trovarlo...ma appena lo avrò tra le mie mani lo farò a fettine e lo darò in pasto ai pesci. Ma non riesco a trovarlo...nemmeno il vodoo mi è stato di aiuto.

.........

Aspetta un attimo...la faccia di quel medico...mi sembra di riconoscerlo...gli assomiglia...deve essere lui....EHI, BASTARDO! SONO QUI PER PORTARTI ALL'INFERNO CON ME!

..................

 
This Post has No Comment Add your own!

Posta un commento