1 starnuti - Post a comment


Tutti giù per terra!
Come previsto Prodi è stato sconfitto al Senato dopo una votazione molto tesa che ha messo fine alle sofferenze della sua armata Brancaleone. Il governo Prodi cade, ammeso che sia mai stato in piedi, per i voti contrari di Mastella e Dini, i quali ultimamente hanno trovato un punto in comune nelle vicende giudiziarie delle relative consorti; entrambi accusano la magistratura di aver attaccato le loro mogli per una sorta di vendetta trasversale,anche se tra i due c’è una sostanziale differenza: mentre nel caso di Sandra Lonardo è ancora tutto da verificare, la signora Donatella Zingone in Dini è stata condannata a 2 anni e 4 mesi per bancarotta fraudolenta, pena sospesa grazie all’indulto. Chiusa parentesi. Il senatore Cusumano dell’Udeur a sorpresa vota a favore del governo provocando la pacata reazione del suo collega di partito Barbato che viene frenato a stento da un battaglione di marines mentre sputa e inveisce contro il vile traditore. Cusumano ha un malore ed è espulso dall’Udeur: svenendo è andato contro le direttive del partito. Barbato stamattina ha chiesto scusa,una poco sentita dichiarazione pro forma, ed è sembrato ancora stordito per i sedativi che gli hanno sparato i tre cecchini dei Nocs dalla piccionaia del Senato.
Oggi sono iniziate le consultazioni di Napolitano con le varie forze politiche che andranno avanti fino a martedì; tutti cercheranno di ottenere il massimo vantaggio da questo momento di caos. L’immediato futuro politico appare più incerto delle trame dei film dei Vanzina.

 
This Post has 1 Comment Add your own!
RobJ - 26 gen 2008, 17:24:00

ciao silvio grazie per i complimenti sei troppo buono... sono passato sul tuo blog...mi sa che in questi giorni ne avrai di cose da scrivere con questo caos! Ti aggiungo nella mia lista amici sicuramente...sono curioso di vedere come te la caverai in questo trambusto politico...

Posta un commento